La frase della settimana

E bon, tanto poi io la chiamo Paolina!

giovedì 21 febbraio 2008

Addicted to bread

I mostri nascono così quando me te lo aspetti. E sebbene lui sia Beauty e io sia la Bestia, è bastata una fetta di pane al pistacchio sfornato in casa Baldo-Rigon per fare di quest'uomo un feroce panificatore.
E così il mio amato divenne in breve un essere così abbietto da rubare alla sua propria madre il pane dai denti, nella forma di un congegno elettrico denominato Princess. Da quel momento propina a me e alla nostra filippina di origini ciociare (Yes, I know, Latina is not in Ciciaria... ma vabbè) pagnotte di tutte le forme e i condimenti, alle olive, alle cipolle, al latte, a pranzo, a cena a colazione, a merenda...
Farina su farina e watt su watt, qua mettiamo su chili su chili. Ma adesso toccherà anche a voi. Sarà organizzata quanto prima una cena con menù di solo pane cui verrete tempestivamente invitati. I primi convitati naturalmente dovranno essere i responsabili del misfatto, precursori e profeti della panificazione automatica ;-)

3 commenti:

paola ha detto...

Vengo, vengo!
Cene di solo pane: ci sono!
(magari porto l'oliettoprofumato per condirlo?... mi può bastare!)
Ciaciao
P.

DaVeTheWaVe ha detto...

bravibravi!
vi linko su davidaola! e anche su davethewave!
voi podè metter un link a
"ilsindacorispondemale" - la risposta più mona ai problemi veri dela zente!
ciau
DV

silvia ha detto...

fieri e orgoglioni di aver contribuito ad aggiungere altra follia a quella presente più che in abbondanza nella materia grigia di Beauty parastatale del c... divideremo volentieri con voi una cena a base di farina, acqua e lievito.

Ossequi, fam. Baldo-Rigon

Si ringraziano

Il Fava e la sua grigliata, le campagne morganesi, i programmi di messaggistica istantanea, l'Università di Trieste che ci dà da mangiare, l'Acegas, casa Korsic.